Autori Vari
Antifolk vol.1
Rough Trade 2002


1/2


Antifolk Vol. 1
non semplicemente una sgangherata compilation di folksingers, un progetto che sta dietro all'operazione di Open Mics ("microfoni aperti") di due locali di New York. Il Sidewalk Caf e il Raven infatti danno libero sfogo alle frustrazioni pi profonde di tutti coloro che intendono esibirsi sui loro palchi, in giorni fissi ed a un orario decisamente da prima serata. Lodevole l'impegno di questi musicisti dal futuro incerto, alcuni dotati (il tradizionale Brer Brian, il grandioso Brian Piltin, Grey Revell e Jim Flynn, rauco blues-folker), altri audacemente fantasiosi (i Prewar Yardsale, rumoristici, i countreggianti Joie Dead Blonde Girlfriend e l'esagitato Lach) e qualcuno anche fuori luogo, come gli Stipplicon, eccessivamente punk. Il divertente ritmo sincopato di Wee Ma Moo scritto ed interpretato da Dufus, capellone barbuto dall'aspetto squilibrato, uno dei momenti pi vibranti ed allegri della raccolta, purtroppo subito placato dalla pacatezza Baez-iana di Diane Cluck e Patsy Grace. L'Oscar per la follia se lo aggiudica Rick Shapiro, sosia di Quentin Tarantino, per il brano (a dire il vero un siparietto parlato e registrato dal vivo fra le risate generali del pubblico) Whitney Houston: fa perdere punti al contesto della compilation.
(Carlo Lancini)

www.antifolk.net