Billy Bragg
England, Half English
Cooking Vinyl
2002



Dopo le due parentesi di Mermaid Avenue con i Wilco di Jeff Tweedy, con questo nuovo lavoro da studio, England, Half English, Billy Bragg torna alle sonoritÓ prettamente britanniche, quelle della sua terra. Accompagnato dai Blokes (Ben Mandelso, Ian McLagan, Lu Edmonds, Martyn Barker e Simon Edwards) e sotto lo sguardo attento di Grant Showbiz, la sua produzione ha alle proprie fondamenta hammond, letteratura e tradizione, che sorreggono un concentrato di sonoritÓ pop, evocative del miglior Elvis Costello (Distant shore, Some Days I see The Point). Gli arrangiamenti non sono mai pomposi e, a differenza delle sue ultime creazioni, Bragg si avvale dell'utilizzo di fiati (soprattutto in Dreadbelly, quasi uno ska sgangerato, e per la title track) e strumenti tradizionali: darabouka e bouzouki per Baby Farouk e Another Kind Of July, che lo portano ad una lieve sperimentazione ma sempre con uno sguardo alle origini del suo essere folksinger. Periferie dal clima incerto, Commitments ed Housemartins si fondono per l'inizio scopiettante di St. Monday. Chitarra elettrica e voce sono gli unici strumenti per Take Down The Union Jack, mentre i cori rendono ancor pi¨ intimista la bellissima He'll Go Down. Dai dodici brani che compongono England, Half English emerge il solito e fluente songwriting bragghiano, per quarantatre minuti di musicalitÓ ironica, solare e con riferimenti working class. E con Billy Bragg non potrebbe essere altrimenti.
(Carlo Lancini)

www.billybragg.co.uk