Nanci Griffith
Winter Marquee
Rounder 2002


1/2


Il nome di questa cantautrice di origine texana, ma trasferitasi da molti anni a Nashville, Ŕ tra i pi¨ stimati della scena folk e country americana. ╚ un peccato che non venga riconosciuta per il suo talento anche dalle nostre parti: credo non abbia nulla da invidiare ad altre colleghe pi¨ famose. Winter Marquee, se non sbaglio, Ŕ il secondo live ufficiale della sua lunga carriera (il suo debutto risale alla fine dei settanta) e potrebbe funzionare molto bene come una specie di greatest hits del suo materiale storico, con l'aggiunta di alcune cover d'autore e brani della sua produzione pi¨ recente. Accompagnata da una band eccezionale e grazie ad una registrazione limpida (Monty Hitchcock), Nancy Griffith ci accompagna per mano tra le sue melodie raffinate, che la stampa americana ha spesso definito Folkabilly. Il suo stile Ŕ infatti difficile da inquadrare: ci sono elementi country mischiati alla canzone d'autore folk, a volte arrangiamenti che sfiorano il pop, il tutto avvolto in sonoritÓ molto eleganti, attraverso le quali la sua brillante voce pu˛ risaltare in tutta la sua bellezza. ╚ un po' un ritorno a casa per la Griffith, dopo le indecisioni delle opere pi¨ recenti: anche le presenza di alcuni amici dimostrano questa sensazione di serenitÓ, un concerto ispirato e molto partecipato. Segnalo tra gli altri Emmylou Harris nella dolce Good Night New York e Tom Russell (con il fedele chitarrista Andrew Hardin) nei due brani What's That I Hear e White Freight Liner (divertente brano country-rock in chiusura di serata). Non si possono per altro tralasciare le versioni molto sentite di Boots of Spanish Leather (Bob Dylan), veramente splendida per interpretazione, e l'iniziale Speed of The Sound of Loneliness (John Prine), che danno un'idea precisa dei suoi gusti musicali. Per chi conosce giÓ Nancy Griffith, Winter Marquee Ŕ una conferma della sua bravura, per gli altri un'occasione unica per riscoprire un'autrice di classe
(Ruggero Marinello)

www.nancigriffith.com