Domino Kings
The Back of Your Mind
Slewfoot
2002


1/2


Nell'ambito della country-music esiste un solo personaggio in grado di dare spessore e personalitÓ ad album ed interpreti: il chitarrista-produttore Pete Anderson (Dwight Yoakam docet). Chi non si avvale (per possibilitÓ o scarse disponibiltÓ) di Anderson si deve accontentare di un album musicalmente standard e fin troppo derivativo. Questo Ŕ quanto si evince dalle note di The Back Of Your Mind, ultima fatica dei Domino Kings, band di Springfield ben accolta da Billboard e Washington Post per integralismo country. Sconfinado comunque in territorio Rockabilly, ricordando senza indugio i Blasters di Dave Alvin (per la title track e In Case You Didn't Know), l'abum prodotto da Lou Whitney ed inciso fra il dicembre 2001 e il gennaio 2002 Ŕ country puro (No More Trying, What Do You Do About The Ring e Wine Me Up), statico e veramente poco personale. Purtroppo il sound in questione non regala inversioni di tendenza, anche se i Domino Kings tentano di evadere dai canoni (forse poco supportati proprio dal produttore) con brani dalle sfumature rock (I Fell e Either Way), con ballate acustiche (The Outlaw's Song) e con il ritmo che corre veloce lungo tutti gli estratti di questo The Back Of Your Mind. Insomma, si doveva tentare maggiormente la via della fuga, e dare decisamente pi¨ spessore al suono con l'aggiunta in forza di hammond, piano o violini.
(Carlo Lancini)

www.dominokings.com